Intervista ai Deadlock Crew

Intervista ai Deadlock Crew

I Deadlock Crew nascono in Italia, a Trieste, nel lontano 1999.
Una solida metal band che ha mantenuto da sempre la stessa line up, la stessa energia e lo stesso
entusiasmo per il metal. Lorenzo e Giuliano, rispettivamente cantante/chitarrista e batterista, con la loro esperienza maturata in numerose realtà musicali locali hanno trovato una perfetta sintonia con il chitarrista Yure e il bassista Daniele in questo progetto.
L’idea è quella di mescolare i generi che più hanno influenzato la loro musica da sempre come il thrash metal, l’alternative metal e l’hard rock.
Nell’anno della loro fondazione, pubblicano un promo-cd dal titolo “Lobotomized people” che riceve numerose recensioni positive dagli esperti del settore dell’epoca e spinge la band a rimanere attiva sul territorio con concerti, manifestazioni, festival e motoraduni. Le performance live fatte di “entusiasmo, watts e sudore” piacciono alla band che negli anni si specializza tralasciando però studi e sale di registrazione.
L’anno del COVID-19 forza i quattro a cambiare rotta e quindi a dedicarsi esclusivamente allo sviluppo e alla registrazione di nuovo materiale per il loro album del 2021 intitolato “Look down on me”. Nel 2024 la band è maturata ulteriormente, il fuoco dell’entusiasmo e l’energia non tendono a diminuire, anzi, dopo numerosi live dove hanno potuto esibirsi agli appassionati di musica rock/metal decidono di far uscire il nuovo album “No way out”, album più aggressivo e tecnico del precedente. Per i Deadlock Crew divertirsi e divertire è la cosa più importante .

Metalinmusica – Da dove vi è venuta l’idea per il nome della band ?
Deadlock Crew –
Deadlock, nel campo dell’informatica, indica una situazione di stallo che si verifica quando due o più processi si bloccano in modo permanente. Questo accade in quanto ognuno di questi processi sta aspettando una risorsa che è stata acquisita da un altro processo. Ci piaceva questo concetto di stallo, al quale abbiamo aggiunto ”Crew”. Dopo anni di attività abbiamo scoperto che esisteva già una band che si chiamava “Deadlock”, e non volevamo chiamarci allo stesso modo.

Metalinmusica – E per quanto riguarda la scelta del titolo dell’album ?
Deadlock Crew –
La title track “No way out” ha dato il titolo all’omonimo album. Questa traccia parla dei miei incubi ricorrenti, nei quali cerco sempre una via d’uscita dagli orrori che mi circondano, ma questa via non la trovo mai. Mi ritrovo sempre ad un passo dalla luce, ma un velo che mi rende invisibile a chi potrebbe aiutarmi me lo impedisce.

Metalinmusica – Vi conoscevate prima che la band si formasse?
Deadlock Crew –
Si, ci conoscevamo già prima, e la passione comune per questo genere musicale ha fatto il resto. Il bassista è mio fratello, con il batterista ci siamo conosciuti prima, quando militavamo in altre band, mentre il secondo chitarrista è arrivato dopo.

Metalinmusica – Quali sono le vostre fonti di ispirazione per scrivere canzoni?
Deadlock Crew –
Musicalmente parlando, ci ispiriamo a bands che spaziano dall’hard rock al thrash metal, amiamo bands come Megadeth, Gojira, Municipal Waste, AC/DC. I testi invece spaziano su differenti argomenti, parliamo di incubi, di droni da guerra e dei loro piloti, di amplessi, di velocità. La canzone “Path to nowhere” ad esempio è tratta da una bellissima favola per bambini scritta da Gianni Rodari e parla del coraggio di uscire dalla propria comfort zone e di intraprendere strade nuove, strade che nessun’altro ha percorso prima. Nell’album abbiamo anche una canzone cantata in italiano. Infatti l’ultima traccia, Io sono un boomer, parla di me.

Metalinmusica – Se non sbaglio siete anche Tribute Band dei Metallica. Meglio Do It Yourself oppure Tribute/Cover Band ?
Deadlock Crew –
Non sbagli! A volte veniamo chiamati a suonare tributo ai Metallica, ci piace questa sfida, ma ad essere onesti preferiamo suonare la nostra musica, la sentiamo più nella pelle. Con tutto rispetto a chi suona solo cover o tributo, noi non smetteremo mai di suonare la nostra musica, ci da molte più soddisfazioni.

Metalinmusica – La band ha nuovo materiale in arrivo?
Deadlock Crew –
In effetti stiamo già lavorando a nuove canzoni, un’ulteriore sviluppo del nostro metal-style! E nel 2025 sarà sicuramente pronto!