Hani Abadi pubblica il nuovo album “Tiamat”

Hani Abadi pubblica il nuovo album “Tiamat”

Con una voce forte e lunatica e solide caratteristiche chitarristiche, Hani Abadi pubblica il nuovo album “Tiamat”

Con un viaggio musicale tutt’altro che noioso, Abadi ha intrapreso il suo primo progetto solista da quando faceva parte dei Bilocate, una band dark metal. Originario di quella che un tempo era conosciuta come Jugoslavia, Abadi spiega di provenire da un luogo che etichetta chiunque come satanista se appare diverso o ascolta musica fraintesa. Con i Bilocate si ribellò attraverso la musica e rischiò addirittura il carcere con spettacoli che alla fine furono chiusi dalle autorità. Oggi, il musicista considera la California casa sua e non riesce a ricordare l’ultima volta che si è esibito nel suo paese, la Giordania.

Ora, dopo una storia di ribellione musicale, arriva il suo primo progetto solista: una raccolta di storie personali racchiuse in un album delicato ed emotivo.

“Tiamat” è una creazione profondamente personale. Abadi non si rifugge dalle cose difficili mentre vaga attraverso il dolore emotivo causato dalla perdita di familiari a chilometri di distanza, l’oscurità della malattia e il modo in cui le nostre vite sono cambiate collettivamente dopo la pandemia. L’emozione si fa sentire in ogni traccia attraverso melodie commoventi e un potente songwriting. Tiamat è davvero una creazione onesta. Il talentuoso compositore spiega che l’album non ha limiti: è solo la musica ad aprire la strada.

“Tiamat”: https://open.spotify.com/intl-pt/album/69dwchs9bCM1XspkHKbzxv

L’album non conosce genere o stile. Con una voce forte e lunatica e solide caratteristiche di chitarra, è chiaro che le influenze rock di Abadi sono presenti accanto a elementi alternativi e folk. Con onestà e profonda emozione, Abadi ha riversato il suo cuore in “Oblivion”, che segue temi di perdita e riflessione.

Dopo anni di scrittura, composizione e creazione, Tiamat è stato finalmente registrato, molte delle parti del quale sono state registrate nello studio di casa di Abadi nella Bay Area. E nonostante si tratti di un progetto solista, Abadi si sente fortunato ad aver avuto contatti con altri musicisti internazionali, in particolare il batterista Eduardo Sinatra e l’ingegnere del missaggio Tom Maclean, tra gli altri artisti di talento.

“Tutti coloro che hanno partecipato e contribuito a questo album sono stati pazienti con me, e credo fermamente che l’intero disco non sarebbe stato possibile se non fosse stato per tutte quelle anime incredibili”, afferma Abadi.

Hani Abadi è un nome a cui prestare attenzione. Questo è solo l’inizio della sua espressione e delle sue creazioni che sfidano il genere. Tiamat, le emozioni più intime di Abadi riflesse in un paesaggio sonoro impressionante, sarà presto tutto da scoprire.

“Oblivion” (Official Music Video): Hani Abadi esce dalla sua zona di comfort con il suo nuovo progetto acustico Tiamat. https://www.youtube.com/watch?v=Oe0Zs3b2ZxY