Black Propaganda – “Modern Prometheus”

Black Propaganda – “Modern Prometheus”

“Modern Prometheus sancisce la fine di un periodo di quasi ibernazione discografica per i thrasher torinesi Black Propaganda. Era il lontano 2014 quando veniva pubblicato il truce “Psychological Subjection”, e dopo le cose per la band si sono un po’ arenate. Cambi di line-up, defezioni…Ma Jan Binetti ed Eric Di Donato hanno continuato a crederci, e infatti oggi vediamo una band che vede loro come membri fondatori e inamovibili e l’altra metà della line-up cambiata, con i nuovi innesti di Riccardo Pirozzi alla voce e Paolo Tabacchetti al basso.

Nulla da temere, la band è quella di una volta, sebbene abbiamo di fronte un ep e quindi non abbastanza per dire se tutto quadra nel giusto modo. Per scoprirlo dobbiamo aspettare un vero full-length, ma è chiaro che i Black Propaganda non hanno di molto smosso le acque e si sono adagiati su una formula thrash metal che spesso sfocia nelle derivazioni più estreme del metal.

La produzione esalta questo aspetto selvaggio della band anche se è molto pulita e professionale, e i quattro brani colpiscono duro e senza pietà, giusto immettendo qualche nota melodica tradotta in assoli di chitarra orecchiabili e qualche riff più lineare del solito. Questo ep va valutato quindi come un nuovo inizio per questa band e le premesse sono assolutamente degne di nota.

Speriamo che adesso la formazione riparta alla grande e che presto possa regalarci un nuovo full-length, che sarebbe il terzo in carriera, quindi quello che si dice potrebbe essere quello della definitiva maturità o meno per ogni band. Aspettiamo fiduciosi e curiosi.